Asia in parole

Che emozione sentirsi raccontare un frammento di Cina, una sera a Bangkok trafitta dall'umidità, con le parole di un libro letto, riletto e amato. Tiziano Terzani torna vivo nelle luci soffuse della sera, nella sua stessa Bangkok, mentre qualcuno mi descrive questo paesone di pescatori in Cina con le parole di Terzani e gli occhi scintillanti.
Quando viaggiavamo leggendo.
Quando leggevamo viaggiando.

Quando l'Asia era sudore, polvere, fatica, bellezza, code interminabili nelle stazioni dei treni, risaie così verdemente sfolgoranti da non poterle racchiudere in uno scatto, né contenerle in un diario.
Quando i chai fumanti erano un sollievo nella moltitudine, e se incrociavi la strada di un altro viandante, scambiavi fogli indirizzi scritti a penna impressioni briciole tabacco meraviglie.

Commenti

Post popolari in questo blog

Buddha on a rickshaw

viaggiare

Libritudine