Forme di rispetto

Camminando
inverto piedi e cuore
con lo sguardo scalzo
polveroso d'Orienti e fiori che appassiscono
mutando nei libri.
Al mattino non mi sveglio
ma nuoto nelle pagine di
una poetessa d'India.
Ammiro altre forme
inaspettate
metamorfosi
di rispetto
onore.
Per placare gli occhi
le mani insolenti.
Sono
inquiete le latitudini
del gomito e della gola, che strozza
il canto di uccellini minuscoli,
dai colori fosforescenti.
Devo imparare ad assecondare
il fruscio degli spiriti
ricordare che sempre
c'è
altro
altrove
altri
e anche noi siamo
altri.

ผี pǐi significa fantasma
วิญญาณ win yaan significa spirito

Respect - foto di Clara Nubile 
"Perché i pǐi (gli spiriti) fossero contenti, stessero in pace e non dessero noia i comuni mortali, in ogni angolo della città, in ogni strada, davanti ad ogni casa c’erano dei tempietti dedicati a loro e la gente si curava di lasciarvi sempre del cibo, dei piccoli elefanti di legno, delle ballerine di gesso, un bicchierino pieno di alcool e delle belle, profumate collane di fiori di gelsomino. Ogni volta che si facevano le fondamenta di una nuova casa o si scavava un pozzo, subito si faceva anche un altarino allo Spirito della Terra per scusarsi del disturbo datogli con quei lavori e per chiedergli protezione nel tempo avvenire. Con le offerte, che poi venivano fatte regolarmente all'altare, si rinnovavano le scuse e le preghiere. Se nel corso di certi lavori era indispensabile tagliare un albero, c’era una speciale cerimonia con cui si chiedeva al pǐi della pianta il permesso di usare la sega ai suoi danni." (da Un indovino mi disse, Tiziano Terzani) 

Post popolari in questo blog

Buddha on a rickshaw

viaggiare

Libritudine