Viaggio, o acqua che scorre

My days as a leaf - foto di Clara Nubile
Il termine qui tradotto con "viaggiare" è siyāha, da una radice syh, che indica lo scorrere dell'acqua. Oggi utilizzato nel significato di "turismo", nel linguaggio dei sufi designa la "peregrinazione" mistica (il sā'ih, dalla stessa radice, è il "sufi errante" [...]

(dalla nota n.1 di "Andar per genti", di Claudia M. Tresso, introduzione a I viaggi di Ibn Battῡta) 

Post più popolari